i ContainerCabl

p.png

Nascono dalla esigenza di spostare rapidamente una centrale elettrica di trasformazione o distribuzione, poichè complete al loro interno di apparecchiature di trasformazione, distribuzione e conversione.Vengono principalmente installate laddove ci sia un cantiere edile temporaneo,ma anche in impianti di energia ove vi sia la necessità di tempi ridotti siaper la realizzazione che per un’eventuale manutenzione. Le cabine elettriche metalliche, offrono una grande versatilità di personalizzazioni secondo le esigenze e specifiche del committente .

L’impiego è previsto per impianti di grandi dimensioni da 100 a
2000 kW
.La containerizzazione rende la cabina totalmentePlug&Play,ovvero tutte le apparecchiature interne vengono posizionate,cablate e collaudate presso lo stabilimento di produzione; rendendo necessario solo il collegamento al campo fotovoltaico e alla cabina di consegna dell’ente distributore.

TRASFORMAZIONE DICONTAINER MARITTIMI
RICERTIFICAZIONI RINA

ANCHE
PLUG&PLAY

1/5

ANCHE A NOLEGGIO

COMPLETI DI

APPARECCHIATURE
PER CANTIERI TEMPORANEI

Materiali strutturali
​Sezioni in acciaio quadrate o rettangolari: EN 10025 S 235 Jr  - 275 Jr
Travi in acciaio: EN 10025 S 235 Jr - 275 Jr
Lamiere in acciaio: EN 10025 S 235 Jr
Bulloneria: UNI 3740-65 classe D5 o superiore.
Elettrodi di saldatura in conformità a quanto prescritto dalle normative
​europee per la costruzione di strutture metalliche.
Tutti i materiali utilizzati saranno di elevata qualità e forniti di relativi certificati di conformità.
Tutte le attrezzature e le fasi di realizzazione saranno certificate in base al manuale della qualità aziendale secondo la norma ISO 9001

STRUTTURA
La struttura è autoportante, di tipo monolitico, realizzata in lamiera di acciaio verniciata, realizzata con travi, trafilati tubolari in acciaio e lamiere corrugate completamente saldate tra loro con procedimento semiautomatico in modo da realizzare un perfetto accoppiamento. Tutte le saldature saranno realizzate secondo processi certificati  e da saldatori patentati con l'impiego di attrezzature tarate e verificate.
La struttura sarà equipaggiata, per la movimentazione, di n° 4 blocchi d’angolo inferiori a norma ISO 668 e n° 4 blocchi d’angolo superiori a norma ISO 668, accoppiati con saldature strutturali e testate con metodi non distruttivi di tipo MT
Nei quattro angoli ed in prossimità dei punti di sollevamento saranno inseriti dei montanti in travi e/o lamiera presso piegata ad alto spessore atti a garantire la resistenza richiesta dal progetto.
Il progetto strutturale del container sarà in accordo agli Eurocode, sarà progettato per avere alta resistenza a raffiche di vento ed a terremoti di elevata intensità.

PARETI INTERNE
Il container può essere corredato di pareti interne
per ottenere più vani  destinati a contenere, le varie apparecchiature come
, il quadro di media tensione e le apparecchiature di bassa tensione ( quadro dei servizi ausiliari-
UPS – raddrizzatore- quadro contatori-RTU-armadio dati –ecc )
 
PORTE
Il telaio delle porte sarà realizzato in profili di acciaio e saldato al  controtelaio di tubolari di acciaio realizzato sulla struttura del container ; le porta avranno l’ apertura verso l’esterno e saranno provviste  maniglia esterna , tre cerniere e MAB per la chiusura automatica,su richiesta  di maniglia antipanico interna,

PARETI - TETTO
Le pareti sono generalmente  realizzate con lamiera metallica di spessore 1.5  mm saldate a tenuta con il fondo ed il tetto delcontainer. Le pareti saranno   corrugate e dotate di supporti intermedi in prossimità delle forometrie per serramenti e griglie.  Nei quattro angoli ed in prossimità dei punti di sollevamento saranno inseriti dei montanti in travi e/o lamiera presso piegata ad alto spessore atti a garantire la resistenza richiesta dal progetto in accordo agli Eurocode.
 La perimetrale del tetto sarà realizzata con profilati. La tamponatura del tetto sarà realizzata con lamiere grecate a profilo chiuso con leggera imbolzonatura atta a garantire il drenaggio delle acque piovane, tale lamiere saranno sostenute da apposite centine.
Tutte le strutture del container a meno di diverse indicazioni opportunamente evidenziate, saranno saldate in continuo. Tutte le lamiere laterali e del tetto saranno saldate in continuo tra loro e con la struttura principale. Tutte le saldature saranno eseguite da saldatori patentati.
 
COIBENTAZIONE E FINITURA INTERNA

 In aggiunta a quanto già descritto per il fondo, la parte strutturale delle pareti e del tetto del container  è coibentati con pannelli.
La coibentazione è ottenuta mediante pannelli sandwich autoportanti di spessore totale 50 mm fissati con opportuni profili orizzontali e verticali in acciaio zincato alle strutture.
I pannelli saranno costituiti da lamiere interne  ed esterne di spessore 0.5 mm zincate e preverniciate ed avranno anima realizzata in poliuretano ad alta densità

BASAMENTO
Il basamento del container sarà costituito da struttura perimetrale realizzata con UNP e completata da travi intermedie realizzate con presso piegati con profilo a “C” di spessore 4 mm
Il fondo del container sarà realizzato come da seguente descrizione partendo dal esterno verso l’interno:
- Lamiera esterna da 2mm
- Strato di coibentazione
-  Lamiera di chiusura spessore 3 mm verniciata (colore scuro).
Il pavimento come descritto sarà in grado di supportare un carico uguale o superiore a 500 kg/m2 dove necessario per sostenere pesi di carichi concentrati; al disotto dei quadri saranno inseriti supporti supplementari.
Sarà realizzato un pavimento in moduli di alluminio con superficie mandorlata antiscivolo, opportunamente fissati ai telai di sostegno.
Nei punti da definire in fase di progettazione esecutiva, sul pavimento, saranno realizzate due botole asportabili ( mediante maniglie a scomparsa )per l’accesso nei vani inferiori deputati al passaggio dei cavi MT-BT.
In posizione da concordare saranno saldati al fondo del container appropriati supporti per fissare  gli skid ed i  quadri elettrici;  per consentire il passaggio dei cavi dal esterno all’interno dei container saranno saldati al fondo opportuni telai MCT corredati di moduli stagni ( IP65 ) per il passaggio dei cavi MT – BT , di tipo ROXTEC.

 

CICLO DI VERNICIATURA C5-M
La  struttura sarà verniciata in accordo al sistema di verniciatura C5-M:
·  ISO 12944 - Paints and varnishes -- Corrosion protection of steel structures by protective paint systems;
·  ISO 8501 - Preparation of steel substrates before application of paints and related products
·  ISO 8502- Preparation of steel substrates before application of paints and related products
·  ISO 8503 - Preparation of steel substrates before application of paints and related products– Surface roughness characteristics of blast-cleaned steel substrates;
·  ISO 8504 -Preparation of steel substrates before application of paints and related products– Surface preparation methods;
·  ISO 19840 – Paints and Varnishes – Corrosion Protection of Steel Structures by Protective Paint Systems – Measurement
ed in accordo alle seguenti descrizioni, colore finale bianco  Ral 9001.
 
GARANZIA SULLA VERNICIATURA
L’applicazione della verniciatura sarà garantita contro la formazione di corrosione ed altri difetti per un periodo di 1 anni. La garanzia sulla verniciatura coprirà tutti i difetti eccedenti il 10 % delle superfici verniciate, in caso di difetti coperti da garanzia come azione correttiva sarà riverniciata parzialmente o totalmente la superficie del container. La formazione di corrosione dovuta ad acidi, alcali o come conseguenza di impatti, abrasioni e danni sarà esclusa dalla copertura di garanzia
 
MESSA A TERRA
Sarà garantita la continuità elettrica della struttura dei container. Saranno inseriti bulloni di messa a terra saldati nei 4 vertici inferiori della struttura. Saranno inseriti ponti di messa a terra su tutte le ante delle porte sul lato esterno delle stesse.


 

p.png
Precabl Srl
Via Casapapa 5
83029 Solofra Av
Tel.0825/534783
P.IVA 02077020648

Copyright © Precabl 2017