BOX UTENTE

UTENTE 

MT-BT-TRAFO

4.0

UNICO VANO

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE
PARETI

Le pareti saranno realizzate in conglomerato cementizio vibrato, adeguatamente armate di spessore non inferiore a 9 cm. Il dimensionamento dell’’armatura sarà quella prevista dal D.M. 14 gennaio 2008.    
COPERTURA
La copertura sarà opportunamente ancorata alla struttura e garantirà un coefficiente medio di trasmissione del calore minore di 3,1 W/°C m².La copertura sarà a due falde (DG 2092 ed.03)- lati corti – ed avrà un pendenza del 2% su ciascuna falda . La copertura sarà inoltre protetta da un idoneo manto impermeabilizzante prefabbricato costituito da membrana bitume-polimero, flessibilità a freddo -10° C, armata in filo di poliestere.
La copertura stessa, fermo restando le altre caratteristiche geometriche e meccaniche, potrà essere fornita a due falde con pendenza come richiesto dalle Autorità competenti – Comuni, Sovrintendenze Beni Culturali ed ambientali etc. - prevedendo un rivestimento in cotto o laterizio (coppi o tegole) oppure in pietra naturale o ardesia.
IMPIANTO DI VENTILAZIONE
La ventilazione all’interno del box avverrà tramite le  finestre di aerazione in resina o in acciaio (DS 927 – DS 926), posizionate come da elaborati grafici, e saranno dotate di rete antinsetto di protezione removibile. 
IMPIANTO ELETTRICO
L'impianto elettrico, del tipo sfilabile, sarà realizzato con cavo unipolare di tipo antifiamma, con tubo in materiale isolante incorporato nel calcestruzzo e consentirà la connessione di tutti gli apparati necessari per il funzionamento della cabina .Tutti i componenti dell’impianto saranno contrassegnati con un marchio attestante la conformità alle norme.
PAVIMENTO
Il pavimento a struttura portante, avrà uno spessore minimo di 10 cm .E' consentita la realizzazione di strutture intermedie tra il pavimento ed il basamento. Tali strutture saranno realizzate in modo da non impedire il passaggio dei cavi e se in acciaio  saranno zincate a caldo (Norme CEI 7-6).
BASAMENTO
Preliminarmente alla posa in opera del box, sul sito prescelto verrà interrato il basamento d’appoggio prefabbricato in c.a.v., realizzato in monoblocco o ad elementi componibili in modo da creare un vasca stagna  dello spessore netto di almeno 50 cm (compresi eventuali sostegni del pavimento. Tra il box ed il basamento sarà previsto collegamento meccanico (come da punto 7.2.1 del DM 14/01/2008) prevedendo un sistema di accoppiamento tale da impedire eventuali spostamenti orizzontali del box stesso ed un sistema di sigillatura al contatto box-vasca, tale da garantire una perfetta tenuta all’acqua.
I fori saranno predisposti di flange a frattura prestabilita verso l’esterno e predisposti per l’installazione dei passacavi. 
IMPIANTO DI MESSA A TERRA
La cabina sarà dotata di un impianto di terra di protezione dimensionato in base alle prescrizioni di Legge ed alle Norme CEI EN 50522: 2011-03 (CEI 99-3) E CEI EN 61936 -1: 2011-03 (CEI 99-2).
Il collegamento interno-esterno della rete di terra sarà realizzato con n. 2 connettori in acciaio inox, annegati nel calcestruzzo e collegati all’armatura . L’armatura metallica della strutture sarà collegata a terra per garantire l’equipotenzialità elettrica. I connettori saranno dotati di boccole filettate a tenuta stagna, per il collegamento della rete di terra, facenti filo con la superficie interna ed esterna della vasca.

BOX​ 1 VANO ALLOGGIO QUADRI MT/BT/TRAFO

P1020425
INDIETRO
Precabl Srl
Via Casapapa 5
83029 Solofra Av
Tel.0825/534783
P.IVA 02077020648

Copyright © Precabl 2017